Ecografia anse intestinali

Che cos’è l’ecografia delle anse intestinali?

L’ecografia delle anse intestinali è una metodica diagnostica non invasiva che, utilizzando gli ultrasuoni emessi da una sonda appoggiata sulla pelle del paziente, consente di studiare buona parte dell’intestino con speciale attenzione all’ileo terminale.

A che cosa serve l’ecografia delle anse intestinali?

L’ecografia delle anse intestinali viene eseguita per indagare malattie infiammatorie croniche intestinali (morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa, diverticolosi). Con questo esame è inoltre a volte possibile confermare o escludere un sospetto di appendicite. Non è indicato invece per la ricerca e la diagnosi di neoplasie (polipi o tumori).

Come si svolge l’ecografia delle anse intestinali?

L’ecografia delle anse intestinali si esegue con normali sonde ed è simile a una normale ecografia dell’addome. Il medico ricerca ispessimenti o dilatazioni delle anse intestinali e ne valuta la mobilità e la comprimibilità.

Norme di preparazione dell’ecografia delle anse intestinali

Il giorno precedente l’ecografia delle anse intestinali, va seguita una dieta alimentare leggera e priva di frutta, verdura e legumi; il giorno stesso dell’esame bisogna essere a digiuno da cibi solidi da 6 ore senza però sospendere eventuale terapie; è consentita una normale idratazione con acqua naturale o the zuccherato.

È sempre consigliabile portare con sé gli esiti degli esami già eseguiti (sangue, feci, radiografie, TC, visite gastroenterologiche).

Per Informazioni

Tel.: 06.9596478  – Email: info@ecomedicaonline.it

Largo Fantozzi, 7 – Valmontone (RM)