Videocapsula

La videocapsula endoscopica viene utilizzata per la necessità di esplorare uno dei tratti più oscuri ed irraggiungibili dell’apparato gastroenterico: l’intestino tenue.

E’ il mezzo meno invasivo per esaminare la mucosa di questo lungo tratto di intestino compreso tra il duodeno (il primo tratto dell’intestino tenue visualizzabile con la gastroscopia) e l’ultima ansa ileale (l’ultimo tratto dell’intestino tenue visualizzabile con la colonscopia) non visualizzabile con l’endoscopia tradizionale.

Le principali indicazioni per questo tipo di esame sono:

  • Sanguinamento gastrointestinale oscuro/occulto: pazienti che hanno anemia da carenza di ferro con positività del sangue occulto fecale o pazienti con rettorragia  persistente ed una gastroscopia e colonscopia negativi.
  • Sospetta Malattia di Crohn: pazienti con sintomi digestivi cronici (dolore addominale, diarrea, calo di peso, febbricola) con positività della calprotectina fecale (un indice d’infiammazione intestinale) e/o il sospetto radiologico di patologia infiammatoria del tenue senza che si sia riusciti a giungere ad una diagnosi con la gastroscopia e la colonscopia.
  • Celiachia refrattaria.
  • Sindromi poliposiche familiari.
  • Diarrea cronica di origine sconosciuta
  • Lesioni da FANS

Questo sistema è caratterizzato da quattro telecamere laterali che offrono una visione panoramica a 360°, al posto di quella frontale a 150 -170° delle capsule precedentemente in uso.

CapsoCam è l’unico dispositivo di videocapsula interamente wire-free, in quanto le immagini acquisite non sono trasmesse ad un registratore esterno bensì immagazzinate all’interno della capsula stessa e vengono recuperate dopo la sua espulsione.

Grazie alla visione panoramica garantita dalle 4 telecamere, questo dispositivo consente un’ottimale visualizzazione della mucosa del piccolo intestino con un numero di lesioni identificate che risulta essere significativamente maggiore rispetto a quelle repertate con video-capsule a visione frontale

L’endoscopia capsulare consiste nell’ingestione di una capsula delle dimensioni di una pastiglia di antibiotico. La videocapsula progredisce quindi lungo il tubo digerente acquisendo 12-20 immagini al secondo.

Grazie al kit di recupero del dispositivo che viene fornito il giorno dell’esame, il paziente riconsegna la videocapsula espulsa al medico gastroenterologo.

Contattaci per prenotazioni o informazioni

Chiamaci al numero 06 959 6478 per ricevere ulteriori informazioni o per prenotare il tuo esame.