Colonscopia

Cos’è la Colonscopia

Colonscopia letteralmente significa “guardare nel Colon“.

È un esame endoscopico che permette di esplorare dall’interno quella parte del tubo digerente costituito da Retto, Sigma, Colon Discendente, Colon Traverso, Colon Ascendente e Cieco ed Ileo. La colonscopia ha finalità sia diagnostiche che operative; essa viene eseguita introducendo delicatamente attraverso l’ano una sonda flessibile chiamata Colonscopio contenente una piccola telecamera ed uno o più canali operativi attraverso i quali è possibile introdurre o aspirare gas o liquidi e strumenti vari quali ad esempio pinze da biopsie, aghi, strumenti per  l’asportazione dei polipi.
L’esame consente quindi di prelevare in modo indolore piccoli campioni di tessuto (biopsie) da sottoporre ad esame istologico per una diagnosi più completa, e di eseguire manovre operative quali l’asportazione di polipi o il trattamento di lesioni sanguinanti.

Procedura

L’esame richiede un’attenta preparazione costituita da un’opportuna dieta alimentare e dall’utilizzo di farmaci lassativi per la pulizia del intestino.

Il primo step consiste, dopo un attento colloquio conoscitivo con il medico, nel far sdraiare su un lettino il paziente, generalmente sul fianco sinistro. In questa posizione l’operatore provvederà ad individuare un accesso venoso per la somministrazione della sedazione.

Quando il paziente sarà del tutto addormentato si procederà ad inserire in modo delicato l’endoscopio e a guidarlo prima attreverso il retto e successivamente attraverso il Colon fino a giungere nel cieco ed eventualmente, nel caso la diagnostica lo richiedesse, nell’ileo. Durante la Colonscopia il medico avrà l’opportunità di esplorare in modo particolarmente approfondito la situazione della mucosa gastrica e delle pareti intestinali, sarà anche possibile prelevare in modo indolore frammenti della mucosa sui quali effettuare esami istologici. Nel corso dell’esame l’intestino verrà gonfiato  per permettere una migliore visione dello stesso.

ll Poliambulatorio Specialistico Ecomedica è tra i pochissimi centri ad utilizzare l’anidride carbonica che, oltre a garantire una migliore visione nel corso dell’esame, viene eliminata dal corpo mediante assorbimento, riducendo quindi  tutti i problemi e dolori post-colonscopia dati dall’insufflazione di aria.

ll Poliambulatorio Specialistico Ecomedica è anche tra i pochi centri che grazie alla costante presenza di un anestesista in sala può eseguire l’esame in sedazione profonda, procedura che tramite l’utilizzo di specifici farmaci lo rende assolutamente non fastidioso e quasi del tutto indolore per il paziente.

Prima della procedura vengono somministrati per via endovenosa farmaci che inducono sedazione, analgesia e rilassamento per meglio tollerare i lievi disagi provocati dalla CLS stessa.
Al termine dell’esame, il paziente viene fatto riposare a letto in sala di osservazione fino alla scomparsa degli effetti della sedazione.
È comunque sconsigliato guidare o dedicarsi a lavori che richiedano attenzione per almeno 6 ore.

Referto
Il referto della Colonscopia sarà disponibile al termine della procedura mentre l’esito di eventuali biopsie sarà disponibile dopo 15 giorni.

Preparazione

Effettuare una dieta priva di scorie nei 3 giorni precedenti l’esame (cioè senza frutta e verdura, né cotta né cruda e senza legumi, né alimenti integrali).
Per soggetti stitici è consigliabile, durante i 6 giorni antecedenti l’esame endoscopico, assumere una bustina al giorno di Movicol sciolto in mezzo litro di acqua.
Acquistare in farmacia una confezione di CITRAFLEET.

Esame al mattino:

  • Il giorni prima dell’esame, a colazione consumare the o latte o succo di frutta.
  • A pranzo consumare solo brodo o semolino.
  • Entro le ore 14, sciogliere la prima bustina del prodotto in un bicchiere di acqua (150 ml circa) e mescolare adeguatamente. Attendere 2-3 minuti prima di assumere il prodotto mescolato. Bere nelle 3-4 ore successive da 1,5 a 2 litri di acqua o liquidi trasparenti (the, camomilla).
  • Dopo 6 ore dall’assunzione della prima bustina, sciogliere la seconda bustina del prodotto in un bicchiere di acqua, secondo le modalità precedenti. Bere nelle 3-4 ore successive da 1,5 a 2 litri di acqua o liquidi trasparenti (the o camomilla).

Esame nel pomeriggio:

  • Il giorno prima dell’esame intorno alle ore 20, assumere la prima bustina del prodotto in un bicchiere di acqua (150 ml circa) e mescolare adeguatamente. Attendere 2-3 minuti prima di assumere il prodotto mescolato. Bere nelle 3-4 ore successive da 1,5 a 2 litri di acqua o liquidi trasparenti ( the o camomilla).
  • Per cena consumare solo the o brodo.
  • Circa alle ore 7 del giorno dell’esame assumere la seconda bustina del prodotto in un bicchiere di acqua (150 ml circa) e mescolare adeguatamente. Attendere 2-3 minuti prima di assumere il prodotto mescolato. Bere nelle 3-4 ore successive da 1.5 a 2 litri di acqua o liquidi trasparenti (the, camomilla).
  • Due ore prima dell’esame stop a tutti i liquidi, anche l’acqua.

Informazioni utili

Nel momento della prenotazione se il paziente è in Terapia Anticoagulante (Sintrom, Coumadin, Predaxa, Xarelto, etc.) è necessario comunicare la terapia in atto.
E’ comunque necessario, su base del parere del medico curante, iniziare almeno 5 gioni prima dell’ esame opportuna terapia sostitutiva.
Nel caso di terapia Antiagregante (Clopidrogrel, Ticlopidina, Cardioaspirina, ecc) è necessario avvertire il medico prima dell’inizio dell’esame.
Il paziente è tenuto ad informare il medico di eventuali allergie, intolleranze o eventuali precedenti reazioni avverse all’anestesia.

Costo esame: Colonscopia con sedazione profonda €  265,00

Per Informazioni

Tel.: 06.9596478  – Email: info@ecomedicaonline.it

Largo Fantozzi, 7 – Valmontone (RM)

Altri esami

  • Breath Test

    Il breath test all’urea è un esame semplice, ampiamente utilizzato in gastroenterologia per la diagnosi da Helicobacter Pylori.

  • Rettoscopia

    La rettoscopia permette di esaminare il canale anale e quello rettale.

  • Videocapsula

    La videocapsula endoscopica viene utilizzata per la necessità di esplorare uno dei tratti più oscuri ed irraggiungibili dell’apparato gastroenterico: l’intestino tenue.

  • EGDS – Gastroscopia

    Cos’è, preparazione, procedura e referto

  • Gastroenterologia H12

    Il servizio di gastroenterologia ed endoscopia digestiva è da sempre il fiore all’occhiello dello studio medico specialistico Ecomedica.

  • PH-impedenziometria

    La pH-impedenziometria è l’esame diagnostico più affidabile per diagnosticare il reflusso gastroesofageo (GERD)